Specialista della musica dell’800 che interpreta con chitarre originali dell’epoca, da 25 anni svolge un’intensa e ininterrotta attività come solista anche con orchestra, spesso in sedi e per enti di prestigio, in 28 nazioni dei 5 continenti, realizzando più di 1000 concerti accolti con lusinghieri successi di pubblico e critica. Dopo gli studi classici oltre che presso la Civica Scuola di Musica di Milano, consegue la laurea in Conservatorio nel 1995. Sua è l’iniziativa della promozione del restauro delle tre chitarre appartenute a Giuseppe Mazzini, che fu un appassionato delle “sei corde” come è testimoniato, tra l’altro, da sue numerose lettere, strumenti conservati nella sua collezione privata e nei luoghi di nascita e di morte del patriota, il Museo del Risorgimento di Genova e la Domus Mazziniana di Pisa (di quest’ultimo strumento è il musicista conservatore), con i quali ha tenuto i primi concerti in tempi moderni, tra l’altro, presso la Fondazione Stelline di Milano, il Teatro “Carlo Felice” di Genova e la Gipsoteca d’arte antica dell’Università di Pisa alla presenza delle massime autorità cittadine. Si esibisce regolarmente e tiene masterclass in importanti sedi e per festival realizzando numerose tournée internazionali, spesso anche su incarico delle Ambasciate d’Italia e degli Istituti Italiani di Cultura, per citare, nel continente americano (dove si è recato 7 volte) a New York, nel Guitar Festival della Radford University (Virginia), nell’Appalachian State University (North Carolina), a Lima in apertura del 9° Festival internacional de la guitarra nell’Auditorium Blanca Varela e nella Sala Leonardo da Vinci, a Città del Messico, Cancun e altre città nel contesto di eventi in onore del Festival Cervantino, nel Palazzo dell’UNESCO di Parigi, a Lione (Conservatorio), Marsiglia, Amsterdam, Londra, Berlino - Potsdam, Francoforte, Monaco, Bonn (Università), Oslo, Copenaghen, Cracovia, Brno (28° Festival internazionale della chitarra), Zurigo (Landesmuseum), Basilea e le altre più importanti città svizzere, Lubiana, Zagabria, Belgrado (Filarmonica), Atene - nel contesto delle celebrazioni per le Olimpiadi, in varie località della Spagna tra cui il Festival guitarristico internacional di Ronda (Malaga) -  3a edizione, a Lisbona, Mosca (Conservatorio, Sala Rachmaninoff - Festival L’universo del suono), Pechino (Teatro dell’Istituto Italiano di Cultura), Shenzhen, Hong Kong (Auditorium  Sha Tin - International Guitar Festival), Bangkok (Auditorium Sangvian Indaravjaya, Palazzo della Borsa), Giacarta (Teatro Gedung Kesenian), Sydney (Conservatorio, per due volte anche inaugurando l’Italian Festival), Melbourne (Melba Hall), Canberra e in tutte le altre maggiori città dell’Australia (paese in cui ha realizzato quattro tournée) e della Nuova Zelanda.  In Italia ha tenuto recital a Torino (Palazzo Carignano, Circolo degli Artisti), Milano (Stagione del Museo Teatrale alla Scala, Castello Sforzesco, Auditorium, Palazzina Liberty, Villa Reale, Società Umanitaria, etc.), Monza, Pavia (Teatro Fraschini), Cremona (Le Stanze per la musica - Palazzo Affaitati), Mantova (Conservatorio), Genova (Palazzo Ducale, Conservatorio), Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna (Sala Corelli del Teatro Alighieri, Associazione Musicale “Angelo Mariani”), Firenze (Palazzo Pitti e festival “Il suono dell’anima”), Pisa (Teatro “Verdi”), Ancona, per il festival Sagra Musicale Umbra, a Spoleto, Roma (Palazzo Barberini), Bari, Napoli, Cagliari, Palermo Palazzo Mirto - Stagione del Conservatorio), Messina (Filarmonica Laudamo - Teatro Savio), per Taormina Arte nel Palazzo dei Congressi, etc. Ha registrato per le più rilevanti radio e televisioni dei vari stati che gli hanno dedicato a volte intere puntate trasmesse in diretta tra cui Rai 2, 3, RadioRai3 - Radio 3 Suite, Rai International, Radio e Televisione Slovena, RTS Televisione di Stato Serba, Kultura TV (Russia), TVB (Hong Kong), Asian TV (Thailandia), ABC, SBS (Australia), Radio New Zealand. Dal 2008 cura la direzione artistica dell’annuale ‘800MusicaFestival, da lui fondato, che si è svolto, nelle sue 11 edizioni, anche in sedi prestigiose di Milano tra cui il Castello Sforzesco, la Villa Reale e la Palazzina Liberty. Ha ideato e dirige il Martesana International Guitar Festival (2 edizioni) e il Milano Classical Guitar Festival (2 edizioni). È inoltre coordinatore dell’800 Musica Ensemble. Si esibisce stabilmente in duo con la flautista Anna Armenante e con il chitarrista statunitense Robert Trent. Ha collaborato con attori del calibro di Massimo Popolizio, Francesco Colella, Luca Bottale e con il regista del Piccolo Teatro di Milano Paolo Castagna, anche in coproduzione con il Teatro Franco Parenti, anche per spettacoli da lui scritti a Milano, Pisa, Monaco di Baviera, e ha partecipato con sue interpretazioni e un’intervista al documentario “L’ Avventura di Mazzini” del regista collaboratore della RAI Angelo Bonfadini, film proiettato in varie sedi tra cui la Società Umanitaria di Milano. Presso la Scuola Musicale di Milano ha realizzato dal 2011 un Master promosso dal Rotary Club Milano Naviglio Grande San Carlo, dal 2014 per l’Accademia 800 Musica, grazie al quale ha eseguito in pubblico, con alcune prime esecuzioni in tempi moderni, l’integrale dei brani per trio e quartetto chitarristico nell’800 fino ad allora conosciuto con il TrioQuartetto da lui costituito appositamente. Ha effettuato produzioni discografiche per la MAP (“Una chitarra dall’Ottocento” e “Corde d’autore” - in collaborazione con il media partner Radio Marconi) e pubblicato saggi musicologici anche in atti di convegni a livello internazionale oltre che revisioni (Pizzicato Verlag - Svizzera). Sono parte della sua Collezione di strumenti storici, più volte esposti e suonati pubblicamente, due chitarre appartenute rispettivamente a Giuseppe Mazzini e al fondatore del Futurismo musicale, Francesco Balilla Pratella (Gennaro Fabricatore, Napoli 1811 e 1801) oltre a chitarre di diversi altri prestigiosi liutai della scuola napoletana tra cui Giovanni Battista Fabricatore (1807) e Luigi Filano (1834), della produzione d’oltralpe, di Mirecourt, Francois Roudhloff (1810 c.) e Joseph Aubry Maire (1845 c.), di Antonio Monzino (Milano, 1850 c.) e di Francesco Guadagnini (Torino 1914). Tra gli impegni in programma per i prossimi anni possono essere citati concerti solistici a  Milano (Palazzina Liberty e in collaborazione con vari Municipi del Comune di Milano, anche con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone), a Roma e in numerose altre città italiane, in Repubblica Ceca (International Guitar Festival - Brno, 28a edizione), nel 2020 a Vienna, Norimberga, Londra, Parigi, in Svizzera, nel Maggio Musicale Italiano di Cracovia, al Miami GuitART Festival, 5a edizione, presso la Florida International University, a Tokyo (guest recital al Concorso ”J. S. Bach”) e a Santiago del Cile (Festival “Entre cuerdas”, 21a edizione).  

Per ulteriori informazioni: www.marcobattaglia.it