Katerina rivela doti musicali molto presto. All’età di 4 anni inizia a comporre i primi pezzi musicali, rivela l’orecchio assoluto. Inizia gli studi musicali all’età di 6 anni alla prestigiosa Scuola Musicale del Conservatorio di Mosca, segue il percorso di pianoforte. Si diploma al Conservatorio Tchaikovskij di Mosca con lode sotto la guida del prof. Nikolaj Petrov, pianista di fama internazionale e musicista di altissimo livello. È vincitrice di concorsi di pianoforte internazionali, vincitrice del primo premio assoluto al concorso internazionale di pianoforte a Roma. Inizia una brillante carriera concertistica. Si esibisce su palchi prestigiosi di Mosca e altre città della Russia sia con recital che con orchestre. Tra i concerti eseguiti con orchestra il 1° di Tchaikovskij, il 3° di Rachmaninoff (il concerto venne trasmesso in diretta in televisione e nella radio nazionale di musica classica), il 1° di Brahms, il 3° di Beethoven. Katerina è stata ospite in televisione e alla radio per un programma dedicato a lei come giovane promessa. Concluso il percorso di perfezionamento al Conservatorio di Mosca, Katerina decide di realizzare il sogno di studiare il canto lirico in Italia. Senza preparazione riesce a superare l’esame d’ammissione al Conservatorio G. Verdi a Milano dove inizia a studiare canto e si diploma nel 2012 come mezzosoprano. Prosegue il perfezionamento alla Scuola Civica di Musica C. Abbado, concludendo il biennio in canto lirico nel 2015 (classe prof. V. Manno), nel 2015/2016 segue il corso di vocal coach con il prof. L. Peverada. Nel 2013-2015 ha avuto una pausa nello studio e nell’attività concertistica per la nascita del figlio. La sua esperienza artistica da mezzosoprano comprende numerose esibizioni in concerti e festival musicali a Milano e altre città italiane oltre che a Mosca. Si è esibita al prestigioso festival “il Cremlino Musicale” al Cremlino di Mosca con un recital - in tale sede è stata già ospite ben 6 volte come pianista. Inoltre, nel 2012 ha collaborato con l’Accademia alla Scala per la realizzazione di vari concerti e dell’opera Don Pasquale di G. Donizetti al Teatro alla Scala. Si è esibita numerose volte con l’Orchestra della Scuola Civica di Musica, è stata la protagonista nell’oratorio di A. Scarlatti “La Giuditta” nei panni di Oloferne. Si è esibita nel festival “Le notti trasfigurate” a Villa Simonetta a Milano nel 2013 e nel 2015. Dal 2015 è presente regolarmente sui palcoscenici della città di Milano, svolge un’intensa attività concertistica. Nella stagione 2015-2016  ha tenuto numerosi concerti in chiese e sale prestigiose di Milano, accolti calorosamente dal pubblico milanese, per citarne alcuni: la chiesa di Sant’Antonio Abate, la Sala Liberty del Circolo Filologico, la Chiesa Rossa. Come solista si è esibita con l’Orchestra Barocca della Civica Scuola di Musica al Castello Sforzesco e alla mostra “Uffizi” alla Fabbrica del Vapore con repertorio barocco. Sempre nel 2015 con successo ha tenuto i concerti in prestigiose sale di Mosca assieme alla Polina Fedotova, pianista di rilievo internazionale e professore di pianoforte del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Dal 2016 prosegue il percorso di perfezionamento con Sara Corti Sforni. A gennaio-febbraio 2017 si è esibita a Mosca nei recital della nota pianista russa Polina Fedotova in concerti al Museo di A. Skrjabin, alla sala del Centro Culturale” Bogoliubov” e alla Sala  Rachmaninoff del Conservatorio di Mosca, con arie di Verdi. A giugno 2017 è ritornata al Circolo Filologico Milanese con il recital assieme al tenore ucraino Vitaliy Kovalchuk. Nel 2017 diventa il presidente artistico dell’Associazione Culturale Art & Music Insieme, curandone i progetti artistici.  Con successo tiene numerosi concerti nei teatri, chiese e luoghi storici della città di Milano, acclamati con grande calore dal pubblico.