Robert Trent (USA) si è esibito in tutto il continente americano e in Europa con la chitarra classica “moderna”, il liuto rinascimentale e strumenti storici del 19° secolo, in particolare con la chitarra Scherzer a 10 corde e con chitarre originali dell’Ottocento. Ha vinto il primo premio in numerosi concorsi nazionali e internazionali tra cui la Webb National Guitar Competition, la Masterworks Young Artists Competition (per tutti gli strumenti) e il premio per la musica da camera per l’interpretazione con strumenti storici nel Concorso Internazionale “Arturo Toscanini” in Italia. Ha registrato per la Dorian Records (Duo Firenze) un disco intitolato “Italian Nocturnes: Music for Fortepiano and Early 19th century Guitar”, ha partecipato alla nuova registrazione del CD “Traveler’s Tales” per la TownHall Records con opere del compositore americano Byron Petty e in un terzo disco con la flautista Leslie Marrs per l’etichetta the Oasis, “Robert Fruehwald: Flute and Guitar Music”. Ha tenuto concerti a livello internazionale nei seguenti contesti: Festival Caroso e Festival Internazionale del Coros (Italia), Festival Musicale Internazionale di Chartes “Six Strings and the spirit” e Concours International de Guitare Maurice Ohana (Francia), Zevener Gitarrenwoch (Germania), Rantucci International Guitar Festival, 3rd Annual Classical Guitar Festival & Competition (Salisbury University), St. Joseph International Guitar Festival e Bethlehem Guitar Festival – Moravian College (USA), VII Festival Internacional de Guitarra Ramon Noblé e IV Festival de Guitarra Clasica de Los Cabos (Messico), II Festival Internacional Maracay en Guitarra e Festival Internacional de Guitarra de Angostura (Venezuela), BRAVIO Festival a Brasilia e Seminario Vital Medeiros a San Paolo, Arte SESC / Universidad de Porto Alegre (Brasile), Primavera de la Guitarra (Paraguay). Il New York Times ha scritto: “Le sue interpretazioni rendono perfettamente il senso della forma e sono frutto di uno studio profondo, restituendo al pubblico l’integrità della struttura dei brani che informa ciascuna tonalità” e il Philadelphia Inquire ha intitolato “Un artista maturo suona con intensità” e ha scritto “sembrava intento soprattutto a usare il suo suono dolce e cristallino per sondare le profondità emotive di ciascun brano”. E’ un interprete e un docente rinomato specialmente per quanto concerne le prassi esecutive storiche. Robert Trent è l’attuale presidente del Comitato Nazionale per la sezione chitarristica dell’Associazione ASTA (American Strings Teachers Association) e è editor della rivista “Soundboard-Scholar” della GFA, Guitar Foundation of America. Ha conseguito il titolo di Dottore in Arti Musicali (DMA) in chitarra presso il Peabody Institute della Johns Hopkins University dove ha studiato con Julian Gray, Manuel Barrueco e il liutista Ronn McFarlane; ha ottenuto una laurea - Master of Arts - al Trenton State College e un Bachelor of Music degree al Philadelphia College of Performing Arts. Inizia il suo ventitreesimo anno come professore di chitarra e liuto rinascimentale alla Radford University (USA) dove dirige da 16 anni l’annuale Festival Chitarristico Internazionale. Nel 2015 è stato scelto come primo direttore per il concerto inaugurale dell’All-Virginia Guitar Ensemble, composto da studenti di chitarra provenienti da tutto il Commonwealth della Virginia e selezionati mediante audizione.